Benvenuto nel nuovo sito del CRAL

del Consiglio Regionale della Campania

Gent.mi Soci,
l’attività del Direttivo del Cral per gran parte della sua storia si è svolta in un quadro culturale accogliente e propenso a favorire le proposte dell’Associazione, consentendovi di esprimervi, di essere protagonisti e di valorizzare i vostri interessi. Oggi s’impone la novità dell’innalzamento dell’età pensionabile che fatalmente rende necessario godere subito e al meglio del tempo libero. Le iniziative promosse dal Direttivo, negli ultimi anni, sono state anche sollecitate del mutato contesto ambientale e sociale, condizionato dalla crisi economica che ha accentuato la vocazione del Sodalizio al welfare ed ha imposto il rispetto dello sforzo competitivo che richiede, di accrescere tempi e ritmi di lavoro e, al contempo, la ricerca del corretto equilibrio tra ambito lavorativo ed extra. Oggi tecnologia, tv, social network e Internet hanno trasformato il modo di vivere il tempo libero e la qualità delle relazioni tra soci, da favorire con iniziative ed eventi. L’uso di tecnologia mirato alla socialità e l’impegno a comunicare un sistema di valori improntato a correttezza, rispetto reciproco, attenzione ai bisogni del collega e dei suoi familiari crea una comunità di interessi condivisi, convenienze, opportunità, idee permeate dalla qualità di progetti costruiti giorno dopo giorno.
Ecco, quindi, il nuovo sito “www.cralconsiglioregionecampania.it”: le novità… una grafica più accattivante, più foto, più notizie in vista, nuove sezioni più chiare e definite nei contenuti ed a partire dall’inizio del 2017 tante funzioni social.
Tutti gli inizi portano entusiasmo per il nuovo e un po’ di nostalgia per la vecchia routine: ma l’intero Direttivo del Cral ha lavorato per potervi offrire davvero qualcosa di più. Siamo sicuri che presto potrete apprezzare a pieno tutte le novità pensate proprio per regalarvi anche on line una nuova splendida esperienza.
E se qualcosa non è chiara siamo come sempre a disposizione, on line e off line!

Il Presidente
Paolo Martone